Web Giornale Wolfsburg 
Il portale di informazione per gli Italiani nel Mondo

Home Contatti Redazione

Prima pagina Politica Manifestazioni Servizio Sociale e Legale Notizie del giorno Sport Pubblicità Poesie Indirizzi utili Galleria foto
Web Giornale Wolfsburg

 

 - Notizie del giorno -

21-Maggio -2018- 005 – 1000-La Francia avverte l'Italia: Si rispettino gli impegni o l'eurozona sarà a rischio

Clicca per aprire immagine

IL Portale di Informazione per gli Italiani nel Mondo da Wolfsburg/ Germania .

e - mail : m.spano @ webgiornalewolfsburg.info

21-Maggio -2018- 005 – 1000-

La Francia avverte l'Italia: "Si rispettino gli impegni o l'eurozona sarà a rischio"

Il ministro francese dell'Economia: "Se il nuovo governo non rispetterà i suoi impegni sul debito, sul deficit, ma anche sul consolidamento delle banche, l'intera stabilità finanziaria della zona euro sarà minacciata"

Il ministro francese dell'economia, Bruno Le Maire, mette in guardia che la stabilità della zona euro sarà "messa a rischio" se il prossimo esecutivo italiano non rispetterà gli accordi.

"Se il nuovo governo non rispetterà i suoi impegni sul debito, sul deficit, ma anche sul consolidamento delle banche, l'intera stabilità finanziaria della zona euro sarà minacciata", ha avvertito nel corso di una trasmissione televisiva.

"O siamo in grado di ridurre le divergenze economiche, o l'euro sarà indebolito o minacciato di scomparire", ha osservao il ministro francese, in un'intervista radiotelevisiva per CNews ed Europe1. E alla domanda circa la possibilità che si formi un esecutivo populista in Italia ha risposto: "Gli italiani devono capire che il futuro d'Italia è in Europa e non altrove, ma ci sono regole da rispettare. Se il nuovo governo si assumerà il rischio di non rispettare i suoi impegni sul debito, sul deficit ma anche sul consolidamento delle banche, tutte la stabilità finanziaria della zona euro sarebbe minacciata". Le Maire ha poi ribadito l'intenzione di raggiungere un accordo con la Germania per fissare "una tabella di marcia" per la riforma della zona euro il prossimo giugno.

21/05/2018