Web Giornale Wolfsburg 
Il portale di informazione per gli Italiani nel Mondo

Home Contatti Redazione

Prima pagina Politica Manifestazioni Servizio Sociale e Legale Notizie del giorno Sport Pubblicità Poesie Indirizzi utili Galleria foto
Web Giornale Wolfsburg

 

 - Servizio Sociale e Legale -

26. Febbraio -2018- 004- 48 Addio alle maxi bollette Non si paga dopo i 2 anni

Clicca per aprire immagine

IL Portale di Informazione per gli Italiani nel Mondo da Wolfsburg/ Germania .

e - mail : m.spano @ webgiornalewolfsburg.info

26. Febbraio -2018- 004- 48 -

Addio alle maxi bollette Non si paga dopo i 2 anni

Rivoluzione sul pagamento delle bollette della luce: non si pagheranno più arretrati che superano i due anni

Rivoluzione sul pagamento delle bollette della luce: non si pagheranno più arretrati che superano i due anni.

Entra dunque ufficialmente in campo la nuova prescrizione prevista dalla legge di bilancio. Da cinque anni si passa a due. Da a adesso in poi gli operatori non potranno inviare conguagli o fatturazioni per un periodo molto esteso. Si paga solo per gli ultimi 24 mesi. Un proivvedimento questo che ha un obiettivo molto chiaro: evitare che maxi-bollette possano abbattersi sulle famiglie pregiudicando così la loro potenzialità di spesa erodendo completamente le risorse a disposizione. Come ricorda Repubblica, in questo nuovo "percorso" rientrano tutte le bollette con scadenza successiva al primo marzo 2018.

Il provvedimento è stato deliberato già dall'Area, l'autorità di settore. Addio dunque ai maxi conguagli per chi non ha potuto pagare. E su questo punto una nota proprio dell'Area è molto chiara: "Se i consumi sono riferiti a un periodo superiore ai due anni, spiega Arera, il cliente è legittimato a sospendere il pagamento, previo reclamo al venditore e qualora l'Antitrust (Agcm) abbia aperto un procedimento nei confronti di quest'ultimo, e avrà inoltre diritto a ricevere il rimborso dei pagamenti effettuati qualora il procedimento Agcm si concluda con l'accertamento di una violazione”. Ma le novità non finisconi qui. Infatti è molto probabile l'introduzione di nuove informazioni sulla bolletta come ad esempio l'indicazione degli importi che possono essere considerati prescritti.

26/02/2018