Web Giornale Wolfsburg 
Il portale di informazione per gli Italiani nel Mondo

Home Contatti Redazione

Prima pagina Politica Manifestazioni Servizio Sociale e Legale Notizie del giorno Sport Pubblicità Poesie Indirizzi utili Galleria foto
Web Giornale Wolfsburg

 

 - Politica -

21- Ottobre 2019-02- 2590-Salvini contro Renzi: Alla Leopolda il festival della poltrona

Clicca per aprire immagine

IL Portale di Informazione per gli Italiani nel Mondo da Wolfsburg/ Germania .

e - mail : m.spano @ webgiornalewolfsburg.info

21- Ottobre 2019-02- 2590-

Salvini contro Renzi: "Alla Leopolda il festival della poltrona"

"Alla Leopolda il Festival della poltrona. Fanno il governo insieme e si insultano ogni giorno: Conte, Di Maio e Renzi mi fanno pena". Il segretario della Lega, Matteo Salvini, risponde così agli attacchi del leader di Italia Viva

Tranquillo, calmo e rilassato. Volato in Umbria per l'ennesima tappa della campagna elettorale in vista delle Regionali di domenica prossima, Matteo Salvini non cede alle provocazioni di Matteo Renzi.

Il leader di Italia Viva, dal palco della Leopolda, ha tirato una lunga serie di stoccate al capo del Carroccio, proprio come durante i 75 minuti del duello andato in onda a "Porta a Porta". Il periodo del nervosismo, della trasgressione verbale è finito. Ora che ha oltrepassato il 30% dei consensi, Salvini mira a rassicurare il suo elettorato, accreditandosi come il leader dei moderati. Si è visto nella manifestazione di piazza San Giovanni, dove ha abbandonato i consueti toni di guerra.

Pacatezza. Questa la nuova parola d'ordine nella dialettica salviniana. Si è visto anche domenica. Nel suo intervento di fronte alla platea della Leopolda, Renzi ha rifilato a Salvini le solite stoccate. La "fregatura" dell'inciucio Pd-Movimento 5 Stelle, il Papeete e il dialogo con Casapound: questo l'armamentario evocato dall'ex premier per farsi beffe dell'altro Matteo. Che, ovviamente, non è stato a guardare. Ma la sua replica al senatore toscano si limita a una breve nota. Niente dirette Facebook. "Alla Leopolda il Festival della poltrona. Fanno il governo insieme e si insultano ogni giorno: Conte, Di Maio e Renzi mi fanno pena, domenica in Umbria la prima lezione di Democrazia dal Popolo Italiano". È la sintetica dichiarazione che il capo del Carroccio ha diffuso alla stampa. Troppi gli impegni di Salvini, dal Festival internazionale del cioccolato di Perugia all'incontro di Todi con i simpatizzanti leghisti. Alla "liberazione" dell'Umbria, come ama dire il diretto interessato, mancano ormai sette giorni. Troppo pochi per fare a botte con Renzi, che vale 4%. Motivo più che sufficiente per liquidarlo con una nota di 200 caratteri. Bastano e avanzano.

Poi, però, Salvini ha ceduto alla tentazione di rispondere per le rime a Renzi. E dal palco di Todi, dove si è recato nel pomeriggio per un comizio, è passato all'attacco: "Renzi e la Leopoldina saranno la prima notizia ai telegiornali. Neanche suo padre probabilmente lo vota più, è un partito dal 3%, ma stasera i tg apriranno con Renzi, pallone gonfiato, ladro di democrazia".

Quindi un altro affondo, ancora più pesante del primo: "Uno che cambia partito ogni quarto d'ora, uno che vuole cancellare Quota 100 per tornare alla legge Fornero va curato, per punizione va portato in un ospedale in Umbria". Renzi, su Twitter, ha replicato: "Salvini mi accusa di essere un ladro di democrazia e un pallone gonfiato. Ma perché queste cose non me le ha dette in faccia in tv? Solo i codardi fanno così. Pensavo fosse don Rodrigo e invece è don Abbondio".

Sponsor Migliaia di italiani stanno acquistando gli orologi meccanici di questa startup svizzera!CODE41 Watches

Raccomandato da

Commenti

chiara63

Dom, 20/10/2019 - 17:42

Salvini che parla di poltrone degli altri? Ma se è lui il primo poltronaro per giunta nullafacente. Arrogante e bugiardo seriale come nessun altro

Atlantico

Dom, 20/10/2019 - 17:43

Ah, ecco, finalmente Salvini spiega sinceramente perchè ha aperto la crisi di governo i primi giorni di agosto dalle spiagge del Papeete: voleva rinunciare alle poltrone che il suo partito aveva. Un vero genio questo Salvini per trent'anni, sino a ieri, 'padano' e oggi arcitaliano molto più di Malaparte per la gioia dei gonzi scervellati e senza memoria.

cesare caini

Dom, 20/10/2019 - 17:57

Matteo Renzi alla Leopolda dice che bisognava salvare l'Italia da Salvini ! Ma è così sicuro che gli Italiani volessero essere salvati ? Se ha coraggio vada alle elezioni e provi , come ha fatto Salvini, a portare il Suo partito dal 4% al 40% ! ci provi .. coraggio !

ex d.c.

Dom, 20/10/2019 - 19:57

Salvini dovrebbe tacere sulle poltrone. Per averne una si è addirittura alleato con il M5S. Se fosse stato fedele al CD avrebbe ancora la poltrona e nessuno che lo ostacolare sul programma

bernardo47

Dom, 20/10/2019 - 19:57

invece per le poltrone, il governo gialloverde, scherzava eh?....suvvia salvini, non fare lo sciocchino...

cir

Dom, 20/10/2019 - 23:10

e' solo un trifolco strapagato che ha affondato la LEGA NORD .

jaguar

Dom, 20/10/2019 - 23:43

Difficile, anzi impossibile trovare un politico non attaccato alla poltrona.

ST6

Lun, 21/10/2019 - 02:51

"Fanno il governo insieme e si insultano ogni giorno" Dejavu e colpi di sole, eh Papeetaro? #bacioni inciucione

Pigi

Lun, 21/10/2019 - 06:53

Veramente gli italiani hanno votato per estromettere Renzi per sempre. I traditori grillini, dopo aver fatto una campagna elettorale contro Renzi, si sono messi insieme a lui, ma cosa ci possono fare gli italiani, se non frustare la mano che ha votato comici e buffoni? Questi politicanti confondono gli italiani con la ristretta cerchia affaristica e burocratica che hanno intorno, e anche il M5s ormai ne fa parte.

VittorioMar

Lun, 21/10/2019 - 08:11

..E' sempre più URGENTE Privatizzare il "CARROZZONE" RAI...non FA' SERVIZIO PUBBLICO !!!!...servizio solo per POCHI INTIMI ..!!

21/10/2019