Web Giornale Wolfsburg 
Il portale di informazione per gli Italiani nel Mondo

Home Contatti Redazione

Prima pagina Politica Manifestazioni Servizio Sociale e Legale Notizie del giorno Sport Pubblicità Poesie Indirizzi utili Galleria foto
Web Giornale Wolfsburg

 

 - Politica -

08. Marzo -2018- 002 - 1004-Sposetti all'attacco: Renzi è un delinquente che va processato

Clicca per aprire immagine

IL Portale di Informazione per gli Italiani nel Mondo da Wolfsburg/ Germania .

e - mail : m.spano @ webgiornalewolfsburg.info

08. Marzo -2018- 002 - 1004

Sposetti all'attacco: "Renzi è un delinquente che va processato"

L'ex senatore Pd, Ugo Sposetti, attacca: "Renzi va processato, ci ha portati in una situazione peggiore a quella del ’48". E aggiunge: “Lui e la sua cerchia sono delinquenti seriali che hanno distrutto la sinistra"

“Renzi e l’attuale direzione del Pd non sono degni di affrontare il dibattito su quello che dovrà fare da ora il partito.

Sono indegni”. Ugo Sposetti, senatore uscente ex tesoriere del Pds, intervistato dal Corriere della Sera, è durissimo nei confronti dell'ex premier.

“Lui e la sua cerchia sono delinquenti seriali che hanno distrutto la sinistra e rotto l’idea di comunità”, attacca lo storico dirigente dalemiano che annuncia: "Proporrò la costituzione di ‘Comitati 5 marzo‘ per la rinascita del Pd. I circoli devono autoconvocarsi per esaminare il risultato elettorale ed elaborare proposte per tornare a essere un partito vero”. “Renzi va processato” ha detto ancora l’ex tesoriere, citando il Pasolini del processo alla Dc, perché, dice Sposetti, “ci ha portati in una situazione peggiore a quella del ’48. Qua non è rimasto nulla”. Secondo lui la sconfitta di domenica "è figlia di arroganza politica, boria, pressappochismo, visione miope” e “dietro questa sconfitta c’è anche l’insano gusto del potere che pervade ogni azione di Renzi”. Sposetti crede poco anche alle dimissioni del segretario: "Tutto quello che sta facendo Renzi in questi giorni e in queste ore è dettato da un vero e disgustoso attaccamento alla poltrona". E ha aggiunto:"Per questo non esiste altra via che quella di un vero e proprio processo politico a Renzi da parte della nostra gente. A Renzi va soltanto impedito di fare altri danni a se stesso, al partito, alla sinistra, al Paese".

08/03/2018